Salta al contenuto

Sala arcobaleno, partito il cantiere

Quasi 800mila euro per la ricostruzione post sisma

Data:

03-02-2021

Sala arcobaleno, partito il cantiere

Quasi 800mila euro per una delle opere della ricostruzione post sisma

A Medolla una delle opere pubbliche oggetto della ricostruzione post sisma ha iniziato l’ultima parte del percorso di recupero e riqualificazione. Sono infatti cominciati i lavori nel cantiere della Sala Polivalente e Circolo Ricreativo “Arcobaleno”, che ha la sua sede storica nell’area tra via Grande e via Amendola. La struttura, pesantemente danneggiata dai terremoti del 2012, che l’hanno resa inagibile, sarà oggetto di lavori di miglioramento sismico ed efficientamento energetico, per un importo di quasi 800mila euro (796.125 euro la cifra esatta). L’intervento riguarderà infatti il consolidamento strutturale delle fondazioni e della muratura portante e il completo rifacimento della copertura, che sarà realizzata con una nuova struttura in legno dalle elevate prestazioni per quanto riguarda il contenimento dei consumi energetici. L’intervento prevede inoltre la realizzazione di un sistema di isolamento termico delle superfici verticali opache (muri esterni) e la sostituzione dei serramenti esterni, anch’essi con elevati livelli di isolamento termico. Completano l’intervento nuovi impianti, in particolare quello di illuminazione a led e quello di climatizzazione invernale ed estiva per tutti gli ambienti. Fine lavori prevista per metà ottobre di quest’anno, quando verrà restituito alla comunità uno spazio che intere generazioni di medollesi hanno conosciuto come luogo di eventi, feste, balli e cene. “Parte uno dei cantieri più importanti della ricostruzione – commenta Franca Paltrinieri, assessora ai Lavori Pubblici – nonostante le difficoltà dovute alla pandemia, continuiamo nel nostro programma. A fine emergenza tanti aspetti della socialità per come la conoscevamo andranno ripensati. Proprio per questo, avere spazi rinnovati e sicuri sarà dunque un valore aggiunto a vantaggio di tutti”.


Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

03-02-2021 11:02