motore di ricerca
Il comune
amministrazione, uffici e servizi, concorsi, bandi, albo pretorio.
La città
storia, cultura, gastronomia, tempo libero...
Documenti
accesso alla documentazione presente sul sito...
Guida ai servizi e numeri utili
protezione civile, emergenze, difensore civico, meteo, stradario...
Calendario eventi
eventi del comune, appuntamenti, archivio...

dettaglio della notizia

Questa è la pagina di approfondimento della notizia che hai scelto.

ultima modifica: Fabio Rebecchi02/01/2020

APRONO LE ISCRIZIONI PER L'A.S. 2020/2021 PER LA SCUOLA DELL'INFANZIA STATALE E PARITARIA

notizia pubblicata in data : giovedì 02 gennaio 2020

APRONO LE ISCRIZIONI PER L'A.S. 2020/2021 PER LA SCUOLA DELL'INFANZIA STATALE E PARITARIA

ISCRIZIONI

a.s. 2020/21

 

Scuola dell’infanzia statale “Rock no war”

Scuola dell’infanzia paritaria “L. Benassi”

 

CRITERI, PROCEDURE e TEMPI PER L’AMMISSIONE

 

 

 

Perché alla scuola dell’infanzia?

La scuola dell’infanzia è un ambiente educativo dove i bambini possono realizzare molteplici

esperienze per conoscere il mondo che li circonda in una fitta trama di relazioni sociali con

gli altri bambini e nuovi adulti di riferimento.

 

Quale scuola?

Nel territorio di Medolla, dall’a.s. 2009/10, i bambini possono trovare accoglienza sia nella

scuola dell’infanzia statale “Rock no War” che nella scuola dell’infanzia paritaria “Laura Benassi”.

Per ridurre i tempi, facilitare le famiglie e assicurare la formazione di sezioni equilibrate,

le iscrizioni e le assegnazioni alle scuole dell’infanzia dall’a.s. 2010/11 sono gestite presso

un UNICO CENTRO: Sportello Territoriale Scuola Unione Comuni Modenesi

Area Nord, ubicato nel Comune di Medolla– telefono 0535/53843

 

Le iscrizioni per l’a.s. 2020/2021 dovranno essere effettuate

Dal 7 gennaio 2020 al 31 gennaio 2020

utilizzando l’apposita modulistica, PREVIO APPUNTAMENTO (tel. 0535/53843

e-mail: livia.gavioli@unioneareanord.mo.it), nei seguenti giorni e orari:

lunedì, giovedì e sabato dalle ore 9:00 alle ore 13:00,

martedì dalle ore 14:30 alle ore 17:30

allo Sportello Territoriale Scuola dei Comuni Modenesi Area Nord

presso il Comune di Medolla.

 

Chi si può iscrivere?

Hanno la precedenza le domande dei nati entro il 31-12-2017. I bambini nati entro il 30 aprile

2018 possono essere iscritti e sono ammessi alla frequenza subordinatamente alla disponibilità

di posti e all’esaurimento di eventuali liste d’attesa.

I bambini devo aver assolto agli adempimenti vaccinali previsti dal Decreto Legislativo

7 giugno 2017 n°73, così come convertito dalla Legge 31 luglio 2017 n°119 recante

“disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale, di malattie infettive e

di controversie relative alla amministrazione di farmaci”, sottolineando che la presentazione

della documentazione del predetto Decreto, costituisce requisito di accesso alla scuola stessa.

 

 

Procedure e criteri

Nella domanda è possibile indicare le scuole, graduandole in ordine di preferenza; è anche possibile

non esprimere preferenze.

All’atto della formazione delle graduatorie ogni richiedente verrà inserito in tante graduatorie

quante sono le scuole scelte, secondo la posizione risultante dall’applicazione dei criteri di

seguito descritti:

 

 

 

 

CRITERI

 

1.  Si provvederà a formare un elenco d’ammissione disponendo i richiedenti nel seguente ordine:

  • bambini che hanno presentato la domanda di iscrizione entro i termini fissati dal Ministero
  • bambini che hanno presentato domanda oltre i termini

 

2.  Hanno la precedenza i bambini in situazione di handicap certificati dal Servizio Sanitario nazionale.

 

3.  A parità di collocazione in ciascuna graduatoria, avranno la precedenza nell’ordine:

-      bambini residenti o domiciliati nel Comune di Medolla

-      bambini residenti o domiciliati in altri Comuni

.

4.  A parità di collocazione a seguito dell’applicazione dei punti precedenti, avranno

    la precedenza nell’ordine:

-      bambini che richiedono la frequenza per l’intera durata giornaliera delle attività didattiche

      (turno antimeridiano e pomeridiano);

-      bambini che richiedono la frequenza per il solo turno antimeridiano per certificate esigenze sanitarie;

-      bambini che richiedono la frequenza per il solo turno antimeridiano senza certificate esigenze sanitarie

 

5.  A parità di collocazione a seguito dell’applicazione del punto 4, avranno la precedenza nell’ordine:

a)    bambini seguiti per particolari problematiche dai servizi sociali del territorio;

b)   bambini di 5 anni non accolti nelle scuole materne statali o paritarie  del territorio

    (Medolla e San Prospero);

c)    bambini di nuclei familiari ove sia presente un solo genitore;

d)   bambini inseriti in nuclei familiari ove un genitore abbia invalidità pari o superiore a 2/3;

e)    bambini inseriti in nuclei familiari ove un fratello/sorella è disabile;

f)    bambini che, nell’anno scolastico per il quale è stata avanzata la richiesta, abbiano fratelli o sorelle

      che frequentano la scuola stessa;

g)    bambini in condizioni diverse da quelle di cui ai punti precedenti.

 

6.  Qualora i criteri di cui al punto precedente non permettano di selezionare tutti gli ammissibili,

    le domande saranno graduate nel seguente ordine:

a)    bambini inseriti in nuclei familiari ove entrambi i genitori svolgano attività lavorativa stabile con

      contratto pari o superiore alle 25 ore settimanali;

b)   bambini inseriti in nuclei familiari ove un genitore presta attività lavorativa stabile con contratto

     pari o superiore alle 25 ore settimanali e l’altro genitore presta attività lavorativa con contratto

      inferiore alle 25 ore settimanali;

c)    bambini inseriti in nuclei familiari ove un genitore presti attività lavorativa stabile con contratto

      pari o superiore alle 25 ore settimanali e l’altro presta attività lavorativa precaria o saltuaria:

d)   bambini inseriti in nuclei familiari ove entrambi i genitori prestino attività lavorativa con contratto

      sotto il limite delle 25 ore settimanali;

e)    bambini inseriti in nuclei familiari ove un genitore presta attività lavorativa con contratto inferiori

      alle 25 ore settimanali e l’altro presta attività lavorativa precaria o saltuaria;

f)    bambini inseriti in nuclei familiari ove entrambi i genitori prestano attività lavorativa in modo precario

      o saltuario;

g)    bambini inseriti in nuclei familiari ove un solo genitore presti attività lavorativa con contratto

     pari o superiore alle 25 ore settimanali e l’altro risulti non occupato, iscritto al collocamento o

     licenziato nell’ultimo anno;

h)   bambini inseriti in nuclei familiari ove un solo genitore presti attività lavorativa con contratto sotto

      il limite delle 25 ore settimanali e l’altro risulti non occupato nelle condizioni di cui al punto g);

i)     bambini inseriti in nuclei familiari ove un solo genitore presti attività lavorativa precaria o saltuaria e

      l’altro risulti non occupato, nelle condizioni di cui al punto g);

j)    bambini inseriti in nuclei familiari ove un genitore non presti attività lavorativa e non risulti nelle

      condizioni di non occupazione di cui al punto g) e l’altro genitore ha un contratto pari o superiore

      alle 25 ore;

k)    bambini inseriti in nuclei familiari ove entrambi i genitori non prestino attività lavorativa e

      risultino non occupati nelle condizioni di cui al punto g);

 

l)     bambini inseriti in nuclei familiari ove entrambi i genitori non prestino attività lavorativa e uno solo

      risulti nelle condizioni di non occupazione di cui al punto g);

m)  bambini inseriti in nuclei familiari ove entrambi i genitori non prestino attività lavorativa e non risultino

      nelle condizioni di non occupazione previste al punto g).

 

7.  A parità di collocazione a seguito dell’applicazione dei criteri di cui al punto 6, avranno

    la precedenza nell’ordine:

a)   bambini inseriti in nuclei familiari ove siano presenti, entro il termine dei ricorsi contro il punteggio

      ottenuto, altri figli; la precedenza andrà a quei nuclei familiari con almeno 3 figli di età inferiore a 14 anni

      e successivamente a quelli in cui il secondo figlio abbia l’età minore;

b)   bambini che hanno partecipato al progetto continuità asilo nido-scuola dell’infanzia del territorio;

c)   bambini in condizioni diverse da quelle di cui al punto precedente

 

8.  In caso di parità, si procederà a sorteggio, salvo assicurare le seguenti precedenze: nel caso

    tra i sorteggiandi siano presenti dei gemelli, questi avranno precedenza

    nell’ammissione, compatibilmente con i posti disponibili.     

        

 

NOTE

-          i futuri residenti/domiciliati vengono equiparati ai residenti con riserva; essi sono tenuti però a produrre il certificato che

        attesti la residenza nel Comune sede della scuola richiesta entro la data di inizio della scuola, a settembre;

-          alla conferma del posto saranno richiesti, come controllo, i certificati di lavoro attestanti le effettive ore lavorate;

-          i bambini di 5 anni avranno la precedenza anche nella fase di gestione della coda della graduatoria.

-          le domande pervenute oltre i termini di scadenza sono graduate secondo l’ordine di arrivo e collocate in coda.

 

COMPOSIZIONE DEGLI ELENCHI DI AMMISSIONE E SEZIONI

Una commissione costituita dalla Dirigente Scolastica della scuola dell’infanzia statale o dalla

sua vicaria, dalla coordinatrice delle attività educative e didattiche della scuola dell’infanzia paritaria

e dalla Responsabile Servizio 0/6 dell’Unione dei Comuni Modenesi Area Nord provvederà

alla formazione delle graduatorie di ammissione.

Al fine di assicurare una formazione il più possibile equilibrata delle sezioni, per numero, composizione di genere, culture-etnie di provenienza, situazioni di disagio-disabilità,

la commissione potrà assegnare i bambini, anche in scuola diversa da quella scelta

come prioritaria, indipendentemente dalla posizione in graduatoria.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Documentazione da presentare

Contestualmente alla domanda di iscrizione, dovrà essere compilata la documentazione per l’inserimento

nella graduatoria.

Le condizioni che danno luogo all’inserimento nella graduatoria devono essere documentate come segue:

 

-          tramite autocertificazione, ai sensi delle leggi 15/68, 131/98, D.P.R. 403/98 sotto la

      propria responsabilità, sapendo che le dichiarazioni false sono perseguibili ai sensi di legge;

      inoltre eventuali dichiarazioni non corrispondenti al vero comportano lo slittamento in

      coda alla graduatoria definitiva pubblicata.

 

-          tramite certificati rilasciati dall’ASL per alcune particolari condizioni (handicap del

-          bambino, invalidità dei genitori)

-          tramite relazione/attestazione rilasciata dai Servizi sociali del territorio

 

L’Amministrazione Scolastica si riserva di effettuare controlli circa la veridicità delle autodichiarazioni.

Al momento della conferma del posto, il controllo verrà effettuato richiedendo a tutti i confermandi

la presentazione dei certificati di lavoro attestanti le ore lavorative effettivamente prestate dai genitori.

 

TEMPI

 

 

4  Entro il 15 febbraio 2020 verranno esposte sui siti web e sull’Albo Informatico

   del Comune di Medolla e delle Scuole le graduatorie dei richiedenti, avverso le quali potrà

      essere presentato ricorso entro il 25 febbraio 2020

4  Il 26 febbraio 2020 alle ore 17,00, presso lUfficio scuola, avrà luogo il sorteggio fra richiedenti

    che risultino in situazione di parità nella graduatoria.

4  Il 12 marzo 2020 verrà pubblicata la graduatoria definitiva.

4  Dal 13 marzo al 28 marzo 2020 i genitori dovranno dare conferma o meno del posto

   nella graduatoria presso la scuola assegnata e consegnare i certificati di lavoro.

Risultato
  • 3
(27 valutazioni)
Comune di Medolla  -  Casella postale 1239038
Viale Rimembranze 19  -  P. Iva 00263540361 - Tel 0535/53811 - Fax 0535/53809
E-mail: ufficio.segreteria@comune.medolla.mo.it    PEC: comunemedolla@cert.comune.medolla.mo.it