motore di ricerca
Il comune
amministrazione, uffici e servizi, concorsi, bandi, albo pretorio.
La città
storia, cultura, gastronomia, tempo libero...
Documenti
accesso alla documentazione presente sul sito...
Guida ai servizi e numeri utili
protezione civile, emergenze, difensore civico, meteo, stradario...
Calendario eventi
eventi del comune, appuntamenti, archivio...

HOME » La città | Cenni storici

ultima modifica: margherita lusetti01/10/2013

LA STORIA

STEMMA

Le prime notizie 
Boschi, nebbia e paludi. Erano questi gli elementi dominanti del paesaggio della Bassa modenese, quando nel 776 Carlo Magno donò all’abbazia di Nonantola la Pieve di Camurana, con le chiese e gli edifici a essa connessi. Don Francesco Gavioli e Claudio Malagoli sostengono nella loro “Medolla e il suo territorio comunale”, che la Pieve di Camurana esisteva “per certo” già dal VI secolo. 

L’etimologia
Controversa l’etimologia di Medolla. Anche se l’ipotesi più accreditata è che derivi dal latino "medulla", deformazione di Medolla, ovvero capanna di paglia che fu la dimora dei primi “Medollesi” in una terra allora inospitale e paludosa. 
 
I castelli 
Erano tre i castelli che difesero il nostro paese: Camurana, Medolla e Villafranca. Quelli di Medolla e Camurana erano già scomparsi nel XIV secolo, lasciando pochissime tracce. Il castello di Villafranca, invece, distrutto, assieme a quello di Medolla, il 13 luglio del 1330 da Malatesta dei Malatesti, fu poi riedificato e nuovamente distrutto al principio del secolo XV.
Dal 1355 Medolla e le sue frazioni seguirono le vicende di Modena e degli Estensi e le guerre che questi dovettero sostenere per mantenere l’autonomia politica. 
 
La fiera di Bruino 
La millenaria Fiera, che si svolge ancora oggi la prima domenica di luglio, conobbe il suo periodo d’oro nel 1500. Nel 1536 durante la dominazione spagnola in Italia, gli eserciti belligeranti trattarono addirittura una tregua per consentire lo svolgimento delle fiere. Tutto questo a dispetto dei dazi che gravavano già allora sulle merci e dei banditi che infestavano le strade. Il suo successo fu dovuto anche alla felice posizione geografica al confine tra il Ducato di Modena, il Lombardo-Veneto e gli Stati Pontifici. 
 
La peste 
Nel 1629 calarono nella Bassa i Lanzichenecchi, feroci soldati mercenari che si abbandonarono a razzie e devastazioni. Durante l’estate esplose una terribile epidemia di peste. Medolla, Camurana e Villafranca furono recintate da sbarre e sorvegliate da guardie che costituivano un severo “cordone sanitario”. Dal settembre del 1629 al gennaio del 1631 morirono di peste nel nostro territorio 156 persone. 
 
Guerre, invasioni, carestie 
Nel 1704 le truppe francesi e austriache passarono per Medolla, lasciandosi alle spalle rovine e morti. Nel 1705 la collinetta di Montalbano fu utilizzata dai francesi per cannoneggiare l’assediata Mirandola. Solo nel 1748, con la pace di Aquisgrana, tornò la pace che avrebbe assicurato un cinquantennio di relativa calma. Nel 1796 con la calata di Napoleone, Medolla, come tutto il modenese, conobbe un nuovo periodo di lutti, miserie, rivolte contadine e carestie.

Risultato
  • 3
(3373 valutazioni)


Il comune Gli uffici dalla A alla Z Amministrazione Il Sindaco e la Giunta Il Consiglio comunale Area Servizi Area affari generali cultura e tempo libero Area tecnica manutentiva e dei servizi Area economico finanziaria Area servizi alla persona Protezione civile comunale e allerte Concorsi pubblici Bandi di gara e contratti Procedimenti Incarichi RICOSTRUIAMO MEDOLLA - Il blog della ricostruzione Albo pretorio informatico Amministrazione Trasparente Operazione Trasparenza Codice disciplinare del personale dipendente Contrattazione decentrata integrativa Curricula Amministratori Pubblicazione bilanci comunali Spese di rappresentanza Società e consorzi partecipati Flotta di rappresentanza e auto di servizio nel Comune di Medolla Albo dei beneficiari di provvidenze di natura economica Misure organizzative finalizzate al rispetto della tempestività dei pagamenti da parte dell'ente Piano triennale di razionalizzazione e contenimento delle spese di funzionamento Relazione CONSIP La città Cenni storici In giro per Medolla Oasi Cava San Matteo Fiere e Mercati Cinema teatro Facchini Biblioteca - Fonoteca - Videoteca Cultura e informazione Prodotti tipici Strumenti urbanistici Accordo territoriale per il Comune per la definizione del contratto agevolato relativo alle locazioni di immobili a uso abitativo a canone agevolato Documenti Guida ai servizi e numeri utili Protezione civile comunale e allerte Emergenze Difensore civico territoriale Al vostro servizio - Le attività commerciali del comune Previsioni meteo Stradario Calendario eventi Tutti gli appuntamenti Archivio appuntamenti
Comune di Medolla  -  Casella postale 1239038
Viale Rimembranze 19  -  P. Iva 00263540361 - Tel 0535/53811 - Fax 0535/53809
E-mail: ufficio.segreteria@comune.medolla.mo.it    PEC: comunemedolla@cert.comune.medolla.mo.it